Tornare è un po’ come morire ;)

5_terre_01.jpg

In verità, in verità, vi dico che io manco ci volevo stare al mare. Pensavo a voi, al vostro scoramento nel non godere dei nostri intimi schiamazzi. Ma poi, sapete come vanno ‘ste cose, mi si è prospettata inaspettatamente l’occasione di un prolungamento marinaresco ed io, che mai in tutta la mia vita, ho saputo resistere ad una tentazione, cedetti.

Ebbene si, sono una che se messa nelle giuste condizioni, cede. ‘mazza se cede!
In realtà una nota drammatica la pseudo settimana di mare ce l’ha pure avuta, e anzi ho un appello, che vuol essere molto più di un consiglio. NON interrompete mai il sublime stato di grazia vacanziero, accettando appuntamenti con uomini.
Specie all’alba.
Specie se hanno una mascherina sulla faccia ed un minaccioso trapano tra le mani. Vi potreste ritrovare, come me, spiritosamente anestetizzata, fino a metà giornata e poi, magari sotto il sole cocente, a cui si è fatto ritorno in tutta fretta, sprofondare verso uno stato di lucida incoscienza incontrollata. Manco mi ricordo quand’è stata l’ultima volta che sono stata così male. Per fortuna il tutto si è risolto nel giro di 2 giorni. Due giorni che anzichè stare chiappe al sole, sono andata un po’ a zonzo per le 5 terre, una piccola consolazione, come quando mi cascavano i dentini da piccola e il topino mi faceva trovare i giochini consolatori accanto al letto. Chi ha già goduto del clima, dell’ambiente, del panorama, anche umano, delle 5 terre, sa ch’è letteralmente impossibile resistere, chi non c’è mai stato, ne approfitti per organizzarsi una piccola gitarella, magari in traghetto, magari bighellonando nelle cantine di sciacchetrà, magari socchiudendo gli occhi e richiamando alla memoria i versi di Byron o Montale ;)

piesseuno
Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che sono passati a tenere compagnia al mio blogghino abbandonato, non riesco a rispondere a tutti, tentate d’immaginare la mia scrivania, anzi no, sarebbe impossible, è al di là di ogni possibile immaginazione umana!

piessedue
Ora che ci penso in tutta sta settimana non ho fatto manco una fotina di uno degli innumerevoli piattini golosi che mi sono gustata.
Sarà meglio che mi spicci a tornare quanto prima in loco per colmare il buco nel reportage, che dite?

:P

piessenne

Ah, quasi scordavo, io comunque, stavo con Zapatero, già da prima del poi, eh

27 pensieri riguardo “Tornare è un po’ come morire ;)”

  1. ciao ciao ciao
    bentornata carissima, ci sei mancata tanto tanto (bruno è disperato, non riesce a tenermi testa senza tuo aiuto :oDDDDD)
    un bacione grande grande. sono tanto felice che sei di nuovo con noi, lavoratori sudati stressati e nevrotici.

  2. Ciao Fiore, che belle le tue foto. Mi fanno pensare molto alla costiera Amalfitana, che conosco molto bene a differenza delle Cinque Terre dove non sono mai stata. Sicuramente questo non è il periodo migliore per visitarle… Ci farò un pensierino a settembre! Bentornata!

  3. Ma CIAO!!! Aspettavo che tornassi… Belle sì, le 5 terre…
    La scorsa notte ho sognato che ero in ufficio e mi avevi portato un’altra fantastica tortina delle tue… Slurp Slurp!!!! E invece sono ancora al ‘paese’… Tutto bene! Molto caldo… e con 2 nuove ricettine da provare… di quelle passate dalle zie lontane… Aspetto rinfreschi un po’… ci vuole il forno e per ora ne sto lontana!!!!
    Mi manchi!
    Quanto prima riprendero’ ad aggiornare il mio blog pure io…

  4. Non ho capito un piffero di ciò c’hai scritto. Che volevi dire, che sei stata all’alba a Riomaggiore col tuo dentista? Gli ti sei concessa sotto l’effetto dell’anestesia (spiritosamente??!!??), ma poi te ne sei pentita? Anch’io sono appena tornato dal dentista ma mi son fatto trapanare solo un molare… … … Anzichenò!

  5. ehi ragazzina, non farlo più capito?? si avvisa!!
    che meraviglia queste foto, anche io adoro le 5 terre, che ho conosciuto camminando camminando in su e in giù…
    bentornata, ci sei mancata!!

  6. In rete ti si attribuisce senza troppi sottintesi una “sapida” liaison con un certo bovino di razza Bianca Piemontese, che fai confermi?
    Smentisci?
    Fa’ qcosa Santo Cielo!!!

  7. sciantillinamora ma che gli stai facendo a sto povero arietino? Tu ti devi dà na calmata che co’ sto caldo manco fa tanto bene agitarsi ;)
    viè qua che ti preparo un gelatino dietetico, così ti rilassi, và

    Maricler per fortuna le 5 terre, proprio per le loro cartteristiche geografiche, non danno mai la sensazione di affollamento o pienone, se decidi di venirci fallo entro il 15 settembre, perchè poi tra pioggia e altro rischi di non poter fare la passeggiata dell’amore, e… bè vuoi mettere? Come va il nuovo lavoro?

    Albicocca ciao tesora, sono colpevole, avrei dovuto chiamarti già da una vita.
    come stai, come state? ALmeno sei al fresco?
    Ehi pigrona com’è che non aggiorni il blog essendo semi-nullafacente? :)))
    e che ricettine ti ha passato la zietta, mò mi hai incutiosito. il resto in pivuttì :))

    Elga ma che bello che era il tempo dei topino dei denti, uffa. e penso che all’epoca lo odiavo, che scema che ero

    Carletto comincio subito col dirti che appena mi libero uno spicchio di scrivania mi faccio viva :)) eppoi col dentista non è andata proprio così, il fato è che sono tornata apposta dal mare, ed ho scelto la mattina prestissimo, per poter tornare al mare. Ma non ho tenuto conto che tra l’anestesia che spariva lasciando spazio ad un dolore persistente e l’effetto colassante provocato dal sole associato ai residui di anestesia. Però giuro solennemente che almeno per questo non è responsabile quellolì.
    Però volendo, potremmo anche farcelo rientrare, mò ci penso!
    E comunque io a quell’ominolì l’ho dissalato, è uno screanzato che sfarfalleggiava tra tutte le donzelle :((

    Monique ma Te immagina dopo i miei 4 giorni di mare, che avrebbero dovuto essere solo 4, quando mi è arrivato un sms e (diciamo) mi si apriva l apossibilità di prolungare, secondo te, stando pure in trsferta aggratisse, che facevo rinunciavo?
    Poi la cosa brutta, ma bellissima, è che stavo in un posto senza internette, quindi è stato un relax totale!
    ahhhhhhhhhhhhhhhh quasi quasi lo rimpiango subito!

    Fedra ti assicuro che l’unica cosa che potrebbe stroncarmi è la promungazione di una legge ad personam, intesa come una legge anti sapidità.
    Ma al momento vedo il governo intento a fare altri tipi di leggi, quindi non corriamo alcun pericolo, io e tutti i granellini di sale mio! :))

  8. Eccoti…finalmente…uffa ma che significa senza avvisare??? la prossima volta basta un piccolo cucù altrimenti chiamero’ i “flic” per aiutarmi a cercarti…si é sentita molto la tua mancanza…nonono…non lo fare più…ti abbraccio con il cuore :)

  9. che foto meravigliose….per ora ho dato solo uno sguardo generale ma voglio guardarle ben benino tutte appena posso….
    uff…io desideravo tanto venire da quelle parti in questo periodo…avevamo progettato una splendida vacanzina in moto tra genova e 5 terre…ma con quello che sta capitando non possiamo più allontanarci…e adesso che vedo queste foto me ne rammarico ancor di più :-(

  10. ma vieni qui che ti stropiccio.
    sarei anche un pò incazzata per la tua assenza (e per il fatto di non aver trovato un attimo per chiamarti) e poi…ti fai perdonare con le 5 terre diabolica oltre ogni dire.
    scappo a fare una tac urgente, ci si rivede che ti devo dare l’indirizzo delle foto del mio viaggio di nozze in 3 :D

  11. bene oggi arrivo alla fine della giornata quando tutti ti hanno già detto la loro e quindi che ti devo dire io? :-P
    che mi sei mancata un casino casino casinooooo ?
    vabbè..te lo dico..
    morosa ma quanto mi sei mancata!
    un bacione bellessssssa
    Silvia

  12. E’ incredibile la somiglianza tra Positano e 5 terre!!! Appena ho visto le foto mi e’ venuto un magone, ho letto che non era proprio positano ma il magone, e’ rimasto lo stesso!!!!

  13. ma quanto bella è la nostra italia eh? :) belle foto. bel racconto. Quando vuoi prenderti altri 3 giorni di oblìo e di mangiate assolute ti aspetto nella dolce campagna toscana. sono un ottimo cicerone :)

  14. io capisco la tua fragilità tipicamente femminile, quasi un dono dal cielo…non si può evitare e si cede piano piano alle piccole richieste che la nostra vita propone……..ahhhh come è debole la carne!!! quasi quasi faccio la valigia e arrivo alle cinque terre! baciozzo

  15. Le Cinque Terre sono favolose proprio come le hai descritte tu con le immagini e le parole,io abito vicino ma non ci vado da un po’ di anni, mi hai fatto venire la vogli di riandarci … Ciao !!

  16. E brava complimenti… belle davvero le foto, dovrò approfittare di un periodo di lavoro a genova per portare da quelle parti moglie e figlia
    lunedì torno anch’io in quel di genova speriamo non sia troppo caldo almeno quello…
    ciao!!!

  17. Io ci vado il prossimo week end (toccata e fuga) a Lerici(non sono proprio le 5 terre ma poco ci manca insomma)… un paesello che adoro ma adoro al l00% è Tellaro… ci vado tutte le volte che ho bisogno di ritrovarmi… ha un non so che di magico!
    :-)

  18. Anche io appena tornata da una fuga in Costiera Amalfitana, domani posto le foto panoramiche e cibaresche. Ti capisco totalmente, io da che ho messo piede a Roma, mi devo pizzicare per tornare alla realtà. E pensare che 3 ore fa ero in spiaggia :( bellissime le 5 terre il mare è strepitoso. Ma non si può fare al contrario poco lavoro e tanto mare?? Bacioni e bentornata, peccato per la disavventura dentistica però…

  19. IMPAZZISCO O SON DESTA!
    (ops…. le maiuscole!)
    Bellissimissime quelle fotine li!
    Però, adesso che sei tornata … ce le fai vedere le cose buonissime che mangi/cucini/vedi?
    Io e GG forse ce la facciamo a partire… sempre che il capo non cambi idea e mi revochi le 3 settimane 3 di ferie!
    Ma io le foto belle come le tue non le so proprio fare (e non è un complimento a vanvera… mazza se non lo è)!!!
    Vabbè…. mi accontnterò!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *